Orto Botanico
Lo spazio adiacente all'osservatorio astronomico, in cui abbiamo voluto riproporVi gli essenziali arbusti della sempre più rarefatta macchia-gariga mediterranea e le varietà degli alberi da frutto coltivati fino a qualche decennio addietro dai nostri contadini, l'abbiamo chiamato
"L'ORTO DEGLI AROMI E DEI SAPORI RITROVATI".
E' esteso per circa mq.1800, è di forma rettangolare ed è diviso in due sezioni ben distinte; ogni pianta è catalogata e indicata con cartellino riportante il nome scientifico e il nome dialettale locale.
L'intento è non solo di conservare la memoria di quelle piante, ma anche di riproporle come piante ornamentali e da frutto, in alternativa a quelle esotiche (valide e suggestive non più delle autoctone) nella progettazione degli orti e dei giardini di nuovo impianto.
L'orto botanico è aperto alla visita degli studiosi interessati e in particolare delle scolaresche, che non sempre hanno l'opportunità di accostarsi al nostro primigenio ambiente naturale e tradizionale, cogliendo anche l'occasione di riconoscere le numerose piante di un comune giardino del sud, esteso per altri 2 mila mq..
 
Albero di "Ginepro coccolone", patriarca di oltre mille anni, che vegeta ancora nella sabbia sulla spiaggia del Comune di Manduria (TA).
 
Alberi di Ulivo, patriarchi di circa 2.000 anni, che ancora danno frutto nel territorio di Maruggio (TA).
 
Piante millenarie di cui la Puglia può vantarsi. Le torsioni, le cavità, le forme, il diametro dei tronchi e delle chiome costituiscono un vero museo all'aperto di straordinarie sculture naturali, patrimonio indifeso dell'umanità perché sconosciuto dagli Enti preposti alla loro conservazione.

Bibliografia :


Tra il mare e il ginepro
Tra sole e sale

Sapori e aromi da piante e frutti spontanei della Puglia peninsulare
Salire
Osservatorio Isaac Newton, Via Lizzano, 50 - 74020 Uggiano Montefusco (TA)
Tel: 348 4938371 - Email :
Mail